Rinnovarsi e rigenerarsi


collage gigi
La mia più grande soddisfazione oggi non è solo il fatto che farò l’Assistant Coach a Walter Zenga in una squadra blasonata come la Samp, ma che tutto è accaduto perché la cosa l’ho cercata e voluta fortemente.
In questi due anni ho girato il mondo e fatto esperienze che mi hanno arricchito sotto ogni punto di vista.
Quante volte ho visto il mio futuro nel modo in cui ora lo vivrò.
Questa è una filosofia di vita che mi ha sempre accompagnato. Tutto quello che ho ottenuto l’ho voluto e ho fatto di tutto per ottenerlo.
Ho sempre pensato positivo e mi sono mosso di conseguenza.
L’aggiornamento e il miglioramento quotidiano sono stati la base della mia vita.
La cosa che mi inorgoglisce di più è che sono “sempre” stato “cercato” perché ho sempre “dimostrato” qualche cosa che potesse generare una proposta.
Erano due anni che mi balenava questa idea, come nel football americano, di mettere a disposizione la mia esperienza ad un tecnico di qualità e con una concezione del calcio proiettata nel futuro, senza timori, per allenare la fase difensiva di una squadra.
Mi sento come se iniziasse per me una nuova vita nel lavoro che ho amato e vissuto per 45 anni.
Rinnovarsi e accettare scommesse nuove dovrebbe essere il principio di ogni uomo che vuole bene a se stesso.
Io sono l’esempio che tutti possono realizzare i propri desideri, nel campo in cui si sentono più adatti, spostando costantemente la propria linea di arrivo sempre più avanti.
Sapendo anche che non ti regalerà niente nessuno e che tutto quello che otterrai sarà solo il frutto della tua competenza, passione e voglia di arrivare.
Mi sento come il primo giorno che mi hanno detto “lascia il lavoro che ti paghiamo (meno che a fare a l’operaio) noi” avevo 18 anni e iniziavo a fare il professionista nel Brescia Calcio.

Gigi Cagni

Advertisements

40 risposte a Rinnovarsi e rigenerarsi

  1. spumadacinque ha detto:

    Ancora molti ringraziamenti a Mister Cagni per come ha splendidamente curato la fase difensiva della Samp in occasione del turno preliminare di Europa League. Essendo io tifoso Genoano ho particolarmente apprezzato! ;-P

  2. robi ha detto:

    La Samp in Europa mi sembra un tantino eccessivo…considerando che ci sono almeno 8 squadre più forti…minimo. Il problema del calcio in Italia caro Calogero sono certi dirigenti di società. Che non permettono agli allenatori di lavorare. Vai a leggerti i commenti di Ferrero questa estate dopo l’ingaggio di Zenga, sembrava che avesse preso il migliore di tutti. …quindi restando sul tuo ragionamento che Zenga non è adatto al calcio italiano, chi tra due sarebbe da cacciare? Quante volte abbiamo visto richiamare l’allenatore esonerato dopo poche giornate? Castori del Carpi ne è l’esempio…
    Mi piacerebbe ,che quando ci si riempe la bocca su giudizi sull allenatore appena esonerato, in generale, si fosse altrettanto critici anche su chi prima l’aveva ingaggiato. Perché come sempre è l’allenatore che paga…..ma ripeto il calcio italiano è formato da dirigenti che ragionano più di pancia che di testa.

  3. robi ha detto:

    Sto aspettando il nostro caro super visore Fabio…chissà che ne pensa ora di Zenga…

  4. Calogero Agrigento Allenatore UEFA B ha detto:

    qua il problema e uno,intanto il Mister a spiegato di non aver potuto lavorare alla fase sia difensiva sia di reparto come concordato,ovviamente bisogna sentire le due parti e vedere chi a ragione o torto,seconda cosa chi fa questo mestiere sa bene che una squadra che ha fatto bene nel campionato precedente,ha avuto un cambio di staff allenatori compresi,dovrà rimboccarsi le maniche e inizializzare la squadra con altri metodi,e ovviamente non si puo’ dopo un paio di partite non giocate bene,andare a colpevalizzare Mister Cagni,anche perché l’allenatore e Zenga e quindi e lui che doveva prendere le decisioni finali,se notava che qualcosa non le andava(a prescindere che tra l’allenatore in prima e il tuo secondo si parla spesso,anche per le cose che non vanno,senza un confronto e normale che le cose non quadreranno mai )

    Detto questo,una squadra a bisogno come minimo 3-4 mesi come si deve per riuscire a diventare un reparto compatto,distanze ,raddoppi di marcatura,diagonali lunghe/corte etc

    Ora la Samp a dovuto cominciare la preparazione prima di tutti,visto che ha dovuto fare i preliminari,e già questo ti da i primi problemi perché non e facile preparare gli allenamenti di preparazione,con tutto il potenziamento muscolare,che si svolge nei primi 10/12 giorni,e che nel frattempo devi giocarti la qualificazione

    Poi anche se la Samp in quella partita ha giocato malissimo,con tanti errori,bisogna anche dare meriti agli avversari anche se sulla carta erano inferiori,ma con il campionato già iniziato e quindi con preparazione perfetta,e da quando detto li Zenga si prese tutte le responsabilità,quindi a fatto quello che era giusto facesse da primo allenatore,poi la squadra a risposto sul campo vincendo il ritorno anche se non e bastato

    I tifosi ormai credono che si possono fare miracoli in pochi giorni,pero’ nessuno fa miracoli,avete visto anche la Juve come ha battuto la Lazio e tutti dicevano che anche per quest’anno il campionato era segnato,ed invece la squadra e partita malissimo e si trova lontana dai primi posti,non per questo io non avrei mai consigliato al mister avendo tanta esperienza fare il secondo di Zenga dove tranne la stagione a Catania,a Palermo e stato esonerato subito,e non credo poi altre squadre di serie A hanno pensato a lui per la panchina,ma e dovuto emigrare in giro per il mondo,quindi e tutto da dimostrare se la Samp riuscirà a fare meglio dell’anno scorso,e se merita di stare in serie A e meritarsi squadre più blasonate

    Parlando della difesa a uomo e ovvio che marchi a zona,ma nel tuo perimetro automaticamente passi a uomo e ci mancherebbe,e quindi e normale che se non sei bravo nel marcamento a uomo possono nascere grossi problemi sia di posizionamento sia di visuale con i tuo compagni di reparto.

    A me dispiace che il Mister sia stato cacciato cosi in malo modo,ma credo che Zenga non lo vedesse di buon occhio(spero di essere smentito) e gli auguro presto di rimettersi in carreggiata e dimostrare che sa allenare,e che i commenti negativi espressi da tifosi che si credono allenatori della domenica,perché non credo questi sopra siano degli ultras ;che non si permettono di contestare dopo 4 partite anzi sostengono la squadra per almeno mezzo campionato e se devono fischiare o fare peggio lo farebbero solo se vedessero nessun impegno da parte dei giocatori

    • overg50 ha detto:

      Oggi la risposta è venuta da sola.

      • Calogero Agrigento Allenatore UEFA B ha detto:

        Vedendo la Samp delle ultime partite e questa con la Fiorentina,giocata tutta sulla difensiva,sperando in qualche ripartenza e stato un suicidio collettivo,con la Viola devi giocartela a viso aperto,essendo una squadra che gioca allo stesso modo con tutte,quindi la scelta di Zenga non la capisco proprio,specialmente che giocava in casa e non a Firenze,cmq già avevo espresso il mio parere su Zenga in altro post e avevo detto che non e allenatore di Serie A,il modo di interpretare le partite non mi e mai piaciuto,forse 30 anni fa avrebbe pagato questo gioco fatto di ripartenze veloci e tutti dietro la linea della palla,del resto lo dissi e lo ripeto,se in seria A gli e andata bene a Catania,a Palermo e Genova esonerato,e da come si dice sono stati i tifosi a non volerlo più,malgrado abbia giocato a Genova ,questo dimostra che lei non aveva responsabilità come detto sopra

      • Marco62 ha detto:

        Il nuovo allenatore ieri ha dichiarato che la preparazione fisica e approssimativa e la squadra non ha intensità e autostima, su cosa si è lavorato in estate? Stagione ovviamente compromessa ,il bello che ha già trovato squadra negli emirati….questo è il calcio

        • Calogero Agrigento Allenatore UEFA B ha detto:

          Proprio per questo a Genova a rescisso il contratto,ovviamente a trovato una squadra araba,perché solo li puo’ allenare, gli avranno fatto un’offerta per 4 volte quando ancora gli avrebbe dovuto garantire la Sampdoria,senno’ non avrebbe rescisso proprio

          • robi ha detto:

            Zenga è un professionista e se gli hanno fatto quel contratto ha fatto bene a firmare.Chi non la farebbe? Ma a tutti i tifosi della Samp chiedo questo: Ferrero secondo voi è competente di calcio?Francamente esonerare Zenga è stata un assurdità. …ma che campionato deve fare la Samp? Ecco io una riflessione sul presidente la farei……E vogliamo parlare di Cassano? Giocatore destabilizzante in ogni spogliatoio. ….troppo comodo scaricare le colpe solo a Zenga….

            • Calogero Agrigento Allenatore UEFA B ha detto:

              Roby nessuno contesta che non avrebbe dovuto firmare,se gli hanno proposto un bel contratto,pero’ dimmi pensi che se non gli avessero proposto un nuovo contratto avrebbe rescisso?non penso….

              Zenga per me e stato esonerato per le ultime 5 partite della Sampdoria,giocate malissimo,sia in casa che fuori,mettendoti in difesa aspettando la manna dal cielo,che gioco e questo?forse giocare per prendere 1 punto avrebbe giovato negli anni che la vittoria ne assegnava 2,ma non adesso che con 1 punto se ti va bene devi sperare che le squadre dietro non vincono,intanto me la gioco a viso aperto,almeno se perdo la partita, hanno provato a vincerla,una cosa che prendo 1 punto con la Juve e quindi puo’ essere un successo,ma non giocare cosi con squadre a pari livello o anche meno forti della tua.

              Poi dimmi dove Zenga a fatto bene in Italia?Su 3 squadre 2 esoneri,e una salvezza acciuffata nelle ultime giornate,non posso dire niente dei campionati stranieri,dove ha fatto bene e ha vinto,ma in Italia finora a fallito,questo per dirti che Mister Cagni e stato messo fuori,come se la colpa di tutto fosse sua,ed invece dopo poche giornate si e capito che non era il mister che doveva essere messo alla porta ma………

            • robi ha detto:

              Calogero il calcio è pieno di esempi di allenatori che seguono l’istinto…mihailovic che non doveva allenare l’Inter…o di leonardo che fece il ppercorso inverso….ma ci meravigliamo ancora? Ripeto è un professionista e come tale si è comportato. Tu fai tanti discorsi su come doveva far giocare la samp Zenga….ma ti ricordi la classifica quando venne esonerato? Ha ragione da vendere quando dice ero a due punti dalla juve…il calcio non è una scienza esatta. E ribadisco, in linea con il campionato che deve fare la samp.
              Non mi hai risposto su Ferrero e Cassano…ti ricordo che cassano Zenga non lo voleva….e adesso voglio vedere con Montella quanto gioca.

            • Calogero Agrigento Allenatore UEFA B ha detto:

              Roby,ti sei chiesto quest’anno se il campionato e uguale gli altri anni?La Juventus a 11 punti meno l’anno scorso,per non parlare degli altri anni,il Sassuolo stesso si trova con una partita in meno a 22 punti,e l’anno scorso si e salvato per forza,e rispetto la sampdoria sulla carta non a lo stesso collettivo,e superiore,e gioca un bel calcio,a prescindere se poi subisce la sconfitta,dimmi tu le partite belle che la sampdoria a disputato in questo campionato,per quanto riguarda Ferrero e Zenga il problema e nato anche dalla storia Cassano che Zenga non voleva,e il Presidente gli ha diciamo imposto,se poi Cassano a il suo caratterino e un dato di fatto, se perde un paio di kg ancora potrebbe fare la differenza,solo che Zenga non lo vedeva proprio,facendogli fare si e no 5 minuti a partita(escluso infortuni)pero’ sono convintissimo che Zenga e stato esonerato per il gioco che aveva la Sampdoria,malgrado degli ottimi giocatori,sicuramente Montella avrà molto lavoro da fare per ridare identità a questa squadra specialmente che in 2 partite a perso e se non la rimette in carreggiata rischia di fare la fine di Zenga,anche se rispetto a quest’ultimo,malgrado meno esperienza di a dimostrato di saper dare un gioco discreto alle sue squadre,e per me la sampdoria fino alla fine potrà lottare per un posto in europa,perché quest’anno la classifica e corta e non c’e la squadra ammazza campionato,la stessa Inter fa piangere se guardiamo solo il gioco,anche se alla fine contano i punti,le 2 squadre meritevoli e che giocano un bellissimo calcio fatto di passaggi veloci,cercando sempre di verticalizzare sono il Napoli e la Fiorentina,ovviamente tu pensi che a Zenga avrebbe dovuto dare altre 2-3 partite per vedere se fosse riuscito a fare risultati,ma da quanto si dice sono stati i tifosi a non volerlo più come allenatore,almeno da quanto letto nei vari siti internet

  5. robi ha detto:

    Si Fabio sono gigi cagno hai indovinato! A natale sono Babbo Natale…e a carnevale sono pulcinella…te l’ho detto sei troppo avanti tu…hai proprio capito tutto!!

  6. robi ha detto:

    Fabio e Valigia siete ridicoli…usate un computer per il vostro protagonismo. Critiche da bar senza logica…ma naturalmente non avreste il coraggio di dirle negli occhi al mister.

    • fabio ha detto:

      e tu che ne sai caro il mio robi? che la fase difensiva era ridicola l’ha visto tutta italia. e il protagonista lo farei io? ma guardati sto blog e leggiti quanta boria c’è nel mister … si chiama legge del contrappasso. comunque il mister ha bisogno di un compagno di panchina quando si farà le passeggiate sul lungomare per cui puoi andare e ripetergli quanto è bravo e quanto è rinnovato e rigenerato.

      • robi ha detto:

        Grazie Fabio mi hai dato un ottima idea…così magari dopo ci fermeremo al bar a parlare di calcio con te…e comunque a me il dottore non mi ha mai prescritto di guardare il blog di gigi cagni! Hai una grossa facoltà: puoi scegliere…!!! Baci

        • fabio ha detto:

          caro robi il blog ho cominciato a guardarlo proprio per capire come mai la fase difensiva faceva così ridere ed ho trovato in realtà le risposte che mi davo. vedo tanta fuffa … ma tanta tanta … è chiaro che un personaggio di questo tipo fa figure di questo tipo… poi … Mi fai vedere la ricetta del tuo dottore che ti dice di difendere a spada tratta uno dei responsabili di una delle più brutte figure della storia della sampdoria? inoltre specifico che ho scritto al mister non a te mio caro robi. Lo conosci l’undicesimo comandamento? applicalo ogni tanto. E io a differenza tua, per finire, non ti bacio …

          • robi ha detto:

            Non leggo lo stesso accanimento nei confronti di Zenga visto che in un post precedente lo hai “benedetto” anche lui con la tua tastiera…vedremo la tua coerenza in futuro fin dove sin spingerà.Io non difendo proprio nessuno anzi in passato ho scritto anch’io in maniera pacata contro il mister…senza andare fuori le righe come fai tu. Non conosco io l’undicesimo comandamento ,sei troppo avanti tu…ma in compenso conosco bene gli altri caro…il mio Fabio

      • overg50 ha detto:

        Caro Fabio sei troppo simpatico. Ti scrivo dalla passeggiata di Chiavari, hai ragione si sta troppo bene. Ringrazio qui Robi per la difesa ad oltranza. Mi piacerebbe, però, che ti informassi su quanti allenamenti ho fatto io sulla fase difensiva, faccio prima io a dirtelo, 0. Sarò anche presuntuoso ma onesto intellettualmente e conosco le regole del gioco. Un giorno, spero, Walter racconterà cosa è successo, io non lo so visto che non ho fatto mai niente di tattico.

        • fabio ha detto:

          buongiorno Mister sono fabio, beato lei che alla pensione ci è arrivato! Intanto la ringrazio della risposta. Ma… non mi torna qualcosa … Ma scusi allora cosa ha fatto se non ha fatto niente di tattico? mi passi la battuta … raccontava barzellette ai giocatori? forse si sono resi conto che zenga le raccontava meglio di lei per cui lo tengono come barzellettiere principe? e probabilmente neanche zenga sta facendo sto lavorone di tattica (visto il non gioco) per cui perché tenerci due allenatori di cui nessuno fa lavoro tattico? come ragionamento non fa una grinza. Ci spiega allora perché è stupito del suo allontanamento se non faceva niente di tattico? cosa voleva, che la mettessero a pulire gli spogliatoi? grazie e saluti

          • overg50 ha detto:

            Mi fa piacere risponderti perchè se ne sono dette tante e quindi posso solo dirti quello che il contratto, ancora in essere, mi permette di dire. Gli accordi con Walter erano che avrei dovuto fare la fase difensiva sia della squadra che dei reparti. In ritiro ha preferito dare altre priorità( preparazione fisica e tattica offensiva) avendo anche il mercato aperto sino a fine agosto. Io ero in stand bay e aspettavo di fare al completo quello che CI eravamo prefissi. In questo lavoro non si deve avere fretta e quindi mi dicevo”aspettiamo momenti tranquilli e poi ne parliamo”. Quindi io non ho avuto meriti(per i 10 punti in classifica) ma nemmeno demeriti per altre gare( spero tu intenda a cosa mi riferisco). Ma, purtroppo, non l ho avuto il tempo perchè sono stato sollevato dall’incarico proprio nella settimana di sosta in cui avrei chiesto spiegazioni a Walter. Questo è tutto, a me dispiace, sopratutto, perchè questa idea poteva dare dei frutti, pazienza. Comunque ho vissuto due mesi in cui ho potuto toccare con mano quello che è oggi, in generale, la gestione di una squadra di serie A e, devo dire, che mi ha arricchito nella conoscenza del così detto”calcio moderno”. Spero di essere stato esaudiente.
            P.s. Io le barzellette non le so raccontare, forse per questo sono stato sollevato dall’incarico.

            • claudio ha detto:

              Non si tratta così un allenatore e un signore come Gigi Cagni. Che ricorderemo sempre con affetto, qui a Empoli: Forza mister!

  7. valigia ha detto:

    mi scusi gian carlo, se è tutto uno schifo ora che l’hanno esonerato allora era tutto uno schifo anche quando l’hanno assunto. o è sempre tutto uno schifo o non lo è mai, non crede?

    • Gian carlo ha detto:

      Era ed e tutto uno schifo…ma il mondo del calcio. Mi faceva piacere esprimere piena solidarietà ad una persona onesta… poi gli errori li possiamo commettere tutti…..ammesso che il mister né abbia commesso….noi tifosi ci facciamo imbibinare dalla stampa senza sapere nulla di quello che avviene dentro lo spogliatoio…comunque forza samp e forza mister….

  8. Gian carlo ha detto:

    Salve mister…sono rimasto scioccato e amareggiato da questa notizia… il vero perche non si verrà mai a sapere, ma comunque sia e davvero tutto uno schifo. Mi spiace soprattutto perché avevo visto in lei un vero entusiasmo legato all amore per il suo lavoro e non la ricerca di un contratto come oramai si vede costantemente oggi. Le auguro buona fortuna superando di rivederla presto in trincea

    • fabio ha detto:

      effettivamente l’unica cosa ‘schifosa’ vista fino ad ora era la difesa….. altro che discursi e discursi. mister cagni il lungomare la aspetta!

  9. fabio ha detto:

    ciao ciao mister. Ti ricorderemo per l’impeccabile fase difensiva. auguri di una carriera alla cavasin! non se la prenda lei è uomo di sport e sa che le brutte figure servono a capire quando è l’ora di cominciare a farsi delle passeggiate piuttosto che continuare a collezionare brutte figure! saluti ancora!

  10. valigia ha detto:

    rinnovato e rigenerato a sufficienza? pronto per la pensione? un saluto da Verona.

  11. Gigi Caliulo ha detto:

    Ciao “collega”… E’ da tanti anni che non ci sentiamo. Sono felicissimo di rivederti “in sella”. In questi anni di carriera (sono passati quindici anni dalla mia prima esperienza, quando eri alla Salernitana e io facevo ancora “soprattutto” il giornalista) quello che ho “rubato” alla tua competenza mi è stato di grandissimo aiuto. Sappi che non c’è un allenamento nel quale non ti citi almeno una volta. Quest’anno allenerò in serie B femminile a Napoli.
    In bocca al lupo per tutto, maestro. A presto!
    Gigi Caliulo

  12. fabio ha detto:

    grazie mister della bella figura che ci avete fatto fare.
    in 35 anni di samp mai vista una cosa del genere.
    e le assicuro che me ne sono passate sotto gli occhi.
    si ricorda di samp empoli? bene …. non vedo l’ora di tornare a casa senza voce per averle urlato tutto quello che penso di lei e zenga ….

  13. giorgio pivotti ha detto:

    Ciao Gigi è un po’ che non ci sentiamo, lo faccio adesso perché ti ho visto in televisione e non sapevo del tuo nuovo incarico alla Sampdoria come assistente tecnico di Zenga; ho letto anche il tuo articolo sopra e condivido quelle che hai detto, nel quale mi ci trovo personalmente e calcisticamente parlando; anch’io ho cercato di dare il mio contributo innovativo su come affrontare la fase difensiva che non sia la zona con le sue rischiose applicazioni tatti, lo sai bene perché qui ne ho/abbiamo parlato tantissimo nei miei commenti in passato; io sono per la marcatura a uomo moderna, elastica attuata applicando il controllo visivo attivo che è il suo elemento tattico distintivo ed innovatore a superamento della zona che ormai e non da adesso dovrebbe essere messa in soffitta, andare in pensione in quanto anacronistica e controproducente; vengo al dunque per precisare che i 4 gol del Vojvodina erano TUTTI EVITABILI, si potevano e si dovevano prevenire solo se si fosse prestata più attenzione al diretto avversario con una marcatura a uomo moderna e non concedendo spazi per stare in linea, a pettine, lasciando libertà di movimento agli attaccanti per poi non riuscire a chiudere, astringere in tempo; Zenga è sostenitore del gioco a zona in difesa sta a te fargli cambiare idea passando alla marcatura a uomo se non vuole fare altre brutte figure come quella di ieri sera, la Sampdoria non è certo inferiore alla Vjovodina ma i gol evitabili sono una variabile indipendente nel senso che si prevengono solo marcando a uomo e solo così facendo non si va incontro a brutte sorprese perché vorrei continuare a scriverti qui; un cordiale saluto.

  14. Fiilippo ha detto:

    Felice di vederLa ancora al lavoro. Un vero peccato non sia stato capito a Vicenza. Speravo di vederla magari come Head Coach in una panchina negli States…ma.. mai dire mai!
    Grande Stima e un Grosso in bocca al lupo!

  15. Marco ha detto:

    Negli allenamenti dello staff di sinisa si parlava di periodizzazione tattica e di preparazione 2.0, tanto vorrei sapere cosa sono e se le utilizzerete anche voi, grazie e bentornato

    • Lu ha detto:

      Scusami ma non capisco il linguaggio della preparazione 2.0. Per quanto riguarda la periodizzazione tattica forse è riferita a certe cose specifiche perché la “tattica” si fa ogni giorno. Grazie per il ben tornato.

  16. robi ha detto:

    Certo che vedere Zenga allenatore e lei vice fa un po effetto. Sembra che si siano invertite le parti…anche se Zenga è uomo di calcio esperto e con esperienza. Di sicuro con voi due la Samp è in una botte di ferro e non farete certo rimpiangere Mihailovjc. Volevo chiederle mister cosa ne pensa di Andreolli. Secondo me è un po sottovalutato come difensore, secondo me quest’anno all’Inter avrebbe meritato di più viste le prestazioni di Jesus e Ranocchia…Fateci un pensierino per portarlo a Genova…

  17. ANDREA_GE ha detto:

    IN BOCCA LUPO MISTER!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: