Spezia: un’altra sfida stimolante


Gigi Cagni - Lo SpeziaDopo molto tempo torno a relazionarmi con i miei lettori.
So che avete, chiaramente, capito il motivo per cui non ho più trattato argomenti calcistici sul mio blog e vi sono grato per la pazienza.
Oggi mi sento di potervi rendere partecipi delle grandi emozioni che questa esperienza spezzina mi sta dando.
Spero, e penso, di essere riuscito a dare una quadratura a questa squadra, che ha dei valori anche importanti, ma che non era mai riuscita ad esprimere il massimo delle proprie potenzialità.
Non so ancora bene se riuscirà mai a dare sul campo tutta la sua qualità ma, ora, sono certo che avrà sempre le migliori intenzioni di farlo.
Subentrare in corsa non è mai uguale alle volte precedenti, al limite ci possono essere delle similitudini.
Non è la stessa cosa prendere una squadra a ottobre, a novembre o a febbraio, soprattutto se arrivi come terzo allenatore della stagione.
La cosa più difficile da stabilire è la strategia da fare in riferimento al pregresso ma, soprattutto, al numero di gare da disputare.
Stabilito con chiarezza l’obiettivo primario e, forse unico, devi scegliere il modo più giusto per raggiungerlo con i metodi più adatti, dati dalla tua esperienza, tenendo conto di molti fattori e sapendo che, la pazienza, non è contemplata.
Invece bisogna averne tanta e credere nelle proprie capacità di gestione in una situazione dove, certamente, il fattore emotivo è predominante.
Fatta questa premessa posso assicurarvi che sto lavorando in un ambiente adatto al mio modo di essere e di concepire questo lavoro.
Dove c’è passione e partecipazione emotiva alle sorti della squadra, io mi sento a mio agio.
So per certo che in ambienti come questo, se tu dimostri di dare tutto te stesso e fai trasparire la tua professionalità e competenza, potrai essere criticato come tecnico ma apprezzato come uomo.
Raggiungere la stima come persona dall’ambiente ma, soprattutto, dalla squadra è un fattore da cui non puoi prescindere.
Oggi penso di esserci riuscito, lo sento, sono un animale da campo, percepisco le vibrazioni del gruppo e so che difficilmente sbaglieranno la partita sotto il profilo della carica agonistica e dell’intensità fisica.
Dovranno gestire meglio la parte tecnico tattica senza farsi prendere dalla frenesia, la fretta è sempre una cattiva consigliera, sapendo che giochi in un ambiente dove l’errore tecnico viene accettato ma non quello comportamentale.
Comunque vada sarà un successo, ne sono certo.

Gigi Cagni

Annunci

33 Responses to Spezia: un’altra sfida stimolante

  1. stefano ha detto:

    grande mister.

  2. giorgio pivotti ha detto:

    Se riprendo le parole di encomio e di riconoscenza dei tifosi dello Spezia alla notizia che circola della sostituzione di mister Cagni non farei che ripetere e confermare questi sentimenti di apprezzamento nei suoi confronti, per la sua figura di allenatore senza contare il segno concreto che ha lasciato al Picco quest’anno prendendo la squadra in corsa.
    Resto dunque nel mio solito ambito valutativo del calcio giocato per riaffermare che senza mister Cagni, chiunque sia chiamato al suo posto, lo Spezia tornerà come prima a prendere gol facili, io li chiamo evitabili, causati dalla zona per mancanza di marcatura a uomo e dai difensori che si girano senza fare regolare opposizione fisica sui tiri contro specialmente quelli diretti in porta.
    Con mister Cagni, lo si è visto, questi gol evitabili hanno avuto una drastica riduzione per un motivo semplice e nello stesso tempo spiegabile, lui questi problemi tecnico tattici li conosce bene, sa come risolverli e la salvezza dello Spezia ne è la dimostrazione più eloquente.
    Questo bagaglio di conoscenze, di esperienze del calcio giocato specialmente su certi gol da non prendere per me rappresentano la garanzia maggiore di mister Cagni per riavere al più presto un nuovo ingaggio che gli auguro su una panchina di alta classifica.
    In bocca al lupo.

  3. oildfan ha detto:

    dalla sua intervista trapela che non sara’ il nuovo allenatore dello spezia. dispiace, si ricordi che 80% dei tifosi e’ con lei e l’altro 20% fisiologicamente non e’ contro, ma lo accetterebbe. quindi lei ha vinto: salvezza, buon gioco, esperienza e serieta’ . essun tifoso gli e’ contro. auguro che il presidente ci ripensi e rivaluti la sua situazione un abbraccio da chi lo ha sempre stimato sinceramente .
    se cosi’ fosse e lei rimanessi sarei felice come tantissimi

    • Daniele ha detto:

      Mr. Cagni esempio di serietà e professionista vero con valori umani prima di tutto. Questo serve nel calcio e nella vita. Grazie Mister, la sua umiltà la porterà ancora avanti. La vorrei ancora alla nostra guida la prossima stagione, sono sicuro vincerebbe un’ altra battaglia, forse non la serie A ma playoff con certezza! Un grazie sentito Mister
      Daniele

    • Matteo ha detto:

      Un allenatore preparato, esperto e con valori e principi umani importanti come ha lei, era la base su cui ripartire il prossimo anno per tentare di migliorarsi e cercare di creare qualcosa di importante, e leggere che probabilmente non sarei lei alla guida dello Spezia mi dispiace molto ! La ringrazio per l’ottimo lavoro che ha portato a termine, e sappia che dai tifosi spezzini sarà sempre stimato, e sarà sempre il benvenuto al Picco!
      In bocca al lupo Gigi.

  4. oldfan ha detto:

    grazie mister speriamo resti lei: sannino , mandorlini , etc io preferisco lei

    • giorgio pivotti ha detto:

      Ma come? Mister Cagni ha preso lo Spezia in corsa mentre stava andando sempre più in giù ed ha saputo con la sua esperienza e capacità a salvare la squadra con un turno di anticipo ricreando entusiasmo attorno ad essa rendendola competitiva e già si parla di altri al suo posto per la conduzione tecnica? Il calcio giocato un po’ lo capisco ma quello che gli gira attorno ammetto che mi risulta strano e illogico.
      Al Secolo XIX dove intervengo da tempo commentando i gol presi da Sampdoria e Genoa, ho inviato questo mio commento pubblicato in proposito:
      “Con Mister Cagni e senza prendere gol evitabili lo Spezia il prossimo anno può puntare alla serie A in prima battuta o vincendo i playoff”.
      A buon intenditor….

  5. max19722005 ha detto:

    Mister, un mese è abbondantemente passato, come chiese quella domenica mattina al nostro incontro nsotto la neve nel sottopassaggio e non posso che dirle GRAZIE! Finalmente vediamo una squadra da Picco, giocatori motivati che non concedono un centimetro agli avversari, squadra più solida e concreta! Ma soprattutto sta riuscendo a ricreare quel feeling squadra-pubblico che per troppo tempo qua a Spezia è mancato. Finalmente ora ci divertiamo… spero altrettanto voi … E ora avanti così… il futuro è nostro!

  6. giorgio pivotti ha detto:

    Spezia vs Empoli 3 0
    Partita con vittoria che non fa una grinza, un Empoli smarrito e incerto se pensiamo che non perdeva da mesi fuori casa, merito dello Spezia, dei suoi attaccanti reattivi e scaltri nell’aver saputo approfittare delle occasioni per segnare tre gol evitabili; la loro bravura è stata esaltata, facilitata dai buchi della difesa avversaria per effetto della zona e delle sue rischiose, controproducenti applicazioni tattiche sostitutive della marcatura a uomo.
    Così ho letto i tre gol visti nella sintesi di 90° Minuto.
    Sul primo gol Antonucci segna dopo lo spunto di Piccini con dribbling in area (chi possiede questa dote come anche Di Gennaro fa bene metterla in atto proprio dentro l’area in via sistematica) ricevendo palla dalla respinta corta del portiere, completamente smarcato per l’errore di Tonelli (n.26) che lo lascia solo preferendogli l’attacco alla palla.
    Sul secondo gol Okaka segna e Goian lo assiste entrambi lasciati incustoditi davanti alla porta contro ben quattro difensori avversari in linea, immobili, che non fanno niente per contrastarli, marcarli, solo le belle statuine nell’assistere alla fase conclusiva dell’azione.
    Sul terzo gol Di Gennaro gira comodo in rete come fosse in allenamento con il difensore alle spalle incerto sul da farsi in pratica rinunciando a marcarlo.
    Attenzione però perché errori simili collegati alla zona si sono visti anche nello Spezia con i due gol mancati da Tavano e Maccarone; il primo viene lasciato libero dal difensore esterno alle sue spalle invece di stargli di fianco interno mentre il secondo riceve il passaggio dal fondo anche lui solo con i difensori di casa che badano alla linea, non a marcarlo, dicendosi tra loro “era tuo” come di solito succede in questi casi con la zona.
    Per me difendere significa marcare e non fermare l’attaccante virtualmente.

  7. Gianfranco ha detto:

    Mister Cagni la prego rimanga con noi la prossima stagione e ci divertiremo!!!! Lo dica al presidente Volpi che con lei Spezia ed i suoi tifosi hanno visto il miglior calcio e la miglior prestazione in questa partita con l’Empoli….il miglior Spezia dell’era Volpi!

  8. oldfan ha detto:

    Ave cagni nostro condottiero. Oggi mi ha fatto spellare le mani dagli applausi e sono senza voce. Mi ha fatto passare dei momenti di pura passione e ho visto uno spettacolo. Nell era volpi e’ stata la piu bella partita.

  9. Gianfranco ha detto:

    Grandissimo Gigi, grazie per la splendida vittoria 3 a 0 con la quarta in campionato l’Empoli squadra che non perdeva fuori casa da 5 mesi! Grazie Mister Cagni l’ho sempre detto che lei è e sempre sarà un grande!

  10. oldfan ha detto:

    riprendo cio’ che ho affermato in un altro post ( altro thread del sito). ho notato , ed e’ per merito suo , l’inizio di una simbiosi tra squadra e tifosi. ieri eravamo tutto uno. e abbiamo vinto insieme. eravamo in 5000. pensi una partita cosi’ con 11000 tifosi e una squadra che corre e da’ l’anima. da tifoso spero un picco cosi’ sognato contro la nostra rivale storica genoa, sperando che sia lei a guidarci nel derby del prossimo anno. grazie di nuovo

  11. youngfan ha detto:

    gigi cagni grandissimo concreto, vi vogliamo cosi’ finalmente sta creandosi la simbiosi tifo-squadra. basta dare l’anima come ieri e il pubblico dona tifo e amore. ed ora sotto con i toski. annientiamoli.

  12. giorgio pivotti ha detto:

    Spezia vs Cesena 1 0
    Dalle sintesi delle partite viste dopo l’arrivo di mister Cagni non c’è dubbio che la squadra sta acquisendo una fisionomia di gioco più equilibrata grazie alla mano dell’allenatore soprattutto nell’affrontare la fase difensiva dove ho notato che la zona con la linea e le sue macchinazioni tattiche è stata in parte accantonata lasciando il posto ad una marcatura a uomo attenta, moderna, efficace; la libertà di spazio e di manovra concessa agli attaccanti avversari nelle prime partite si è ridotta, i difensori ora si preoccupano più di stare sull’avversario di riferimento mettendosi tra lui e la porta; solo nell’azione finale comprensibile per la stanchezza hanno prevalso la staticità e l’attrazione per la palla; manca ancora il controllo visivo attivo nel girare lateralmente la testa per tenere d’occhio palla e avversario in fase di marcatura che garantirebbe maggior sicurezza nel disimpegno dei difensori; anche nel fare opposizione fisica i difensori non mostrano la schiena al battitore come sul tiro fuori di Granoche; ho visto bene Di Gennaro come dribblatore arma che come ho detto altre volte, dovrebbe usare specialmente in area per fare segnare il compagno (Antonucci) e per ricevere la palla di ritorno andando direttamente a rete.
    Naturalmente un po’ di fortuna non guasta, ci vuole come sulla conclusione di Okaka.

  13. oldfan ha detto:

    anch’io la penso cosi’, lei e’ un allenatore semplice, ma concreto 9 punti in 3 partite sono tanta roba, vinca anche sabato e spezia le sara’ riconoscente. ha superato nello score l’emergente e predestinato serena e lo sfortunato atzori. e’ il piu’ grande. grazie gigi cagni. ci abbiamo preso gusto forza spezia

  14. Gianfranco ha detto:

    Grazie maestro Gigi, ero un suo fan dai tempi del Piacenza, lo sono sempre stato, grazie di cuore della vittoria contro il Cesena, che molto probabilmente da un chiaro segnale che la sua e nostra “barca” sta per lasciare il mare tormentoso ed approdare in porto sana e salva.Spero vivamente che rimanga con noi la prossima stagione con la squadra ed i giocatori da lei scelti e da lei preparati, per avere ancora l’onore di vederla sedere sulla panchina del mio, del suo del nostro Spezia! Grazie di cuore. Gianfranco

  15. oldfan ha detto:

    gigi cagni faccia di tutto per vincere con il cesena. sa che cambierebbe anche il suo score, in una buona cosa, sarebbero 3 vittorie in 4 partite. forzaspezia

  16. giorgio pivotti ha detto:

    Juve Stabia vs Spezia 2 1
    Peccato senza quell’autogol il pareggio poteva starci ma guardando la sintesi della partita mi è parso ancora una volta di notare il condizionamento della fase difensiva alla zona e alle sue componenti tattiche specialmente con la linea e l’attacco alla palla. Ciò è accaduto nel secondo gol della Juve Stabia laddove c’è l’errore di Romagnoli che dopo aver chiuso bene su Zito in prima battuta lo perde alzandosi per stare in linea, sul suo passaggio al centro, all’indietro, concedendogli spazio per andare ad attaccare vanamente la palla di ritorno allo stesso Zito che in vantaggio sul tempo segna da posizione angolata; per me Romagnoli che si vede è abituato a giocare, a muoversi a zona doveva invece restargli in marcatura a uomo posizionandosi stretto tra lui e la porta e non trascurarlo alzandosi per la linea; analogo sviluppo dei movimenti Romagnoli lo fa vedere nell’azione successiva correndo all’indietro stando in linea e guardando solo il portatore di palla mentre non si cura di Bruno che libero oltre la linea riceve palla e a tu per tu con il portiere si lascia ipnotizzare da Guarna.
    La moderna marcatura a uomo annulla i rischi tattici della zona evitando di prendere gol come quello di Zito.

  17. forzacagnisempre ha detto:

    sono rimasto deluso dalla sconfitta di castellamare.
    lei la difendero’ sempre e comunque, capisco le difficolta’ di allenare dei giocatori poco attaccati alla maglia e alle sue idee. non lo ha fatto lei il mercato. le auguro di cuore di riuscire a far entrare in testa ai giocatori ancora piu’ voglia di fare i risultati. li porti in ritiro punitivo , e li faccia capire chi comanda.
    auguri gigi

    • mario ha detto:

      Hai ragione, non vorrei che finisse come l’anno scorso per il mister…toccatevi pure ma mi sà che quà la situazione inizia a farsi pesante! Se non si vince con il Cesena la classifica piange maledettamente. Il problema è che questa squadra era stata costruita per altri obbiettivi ora gli stessi giocatori non sono abituati alla mentalità “salvezza”. Troppe figurine in squadra…

  18. OLDFAN ha detto:

    DOMANI CONCENTRAZIONE A 1000. LA TRASMETTA AGLI ATLETI. SE PAREGGIAMO O VINCIAMO, ALLORA SI CONSOLIDA IL LAVORO FATTO E LA SUA MEDIA PUNTI FORSE SUPERA QUELLA DI SERENA E OVVIAMENTE DI ATZORI.
    IO SONO FERMAMENTE CONVINTO CHE LEI SOPRAVANZERA’ NELLA MEDIA PUNTI AGLI ALLENATORI PRECEDENTI.
    GRAZIE SIG GIGI CAGNI PER L’IMPEGNO PROFUSO

  19. Mattia ha detto:

    Buonasera Mister, ho apprezzato molto le sue parole perchè dimostrano che lei ha capito perfettamente lo spirito della piazza spezzina; la esorto anche io ad andare avanti per la sua strada perchè sono convinto che sia quella giusta per conseguire il traguardo della salvezza; poi in futuro chissà, magari si potrà costruire qualcosa di grande insieme! Con stima, Mattia

    • gigi ha detto:

      Grazie per la stima e stai tranquillo che la strada per la salvezza la conosco. Per il futuro vedremo. Secondo me è una piazza che ha tutte le possibilità per programmare un lavoro importante.

  20. oldfan ha detto:

    io sono un suo estimatore, perché non amo gli allenatori telegenici, raccomandati, emergenti e fighette, io amo gli allenatori come il trap, sonetti , fusco ( giovanili) e perché no cagni. concretezza, severita’ con i giocatori e attaccamento alla maglia
    ok sig cagni

    • gigi ha detto:

      Tutto bene però ci piacerebbe essere stimati anche per come interpretiamo il calcio moderno. Purtroppo c’è questa moda che solo il “giovane”allenatore sappia fare giocare in modo moderno. E’ il contrario perchè noi abbiamo l’esperienza di tutti i moduli e li usiamo nel modo giusto e cioè per le caratteristiche dei giocatori a disposizione.

  21. Gianfranco ha detto:

    Grazie Mister per la seconda vittoria di seguito (Crotone e ora Grosseto), La Spezia è sempre stata mugugnona e criticona con tutti, ma lei lavori con tranquillita’ usando la sua immensa esperienza e la passione innata che ha per il calcio e non ascolti le chiacchere da bar o forum…proceda con il suo credo e vedrà che alla fine quello che La Spezia città toglie…poi le riviene dato in stima,rispetto e passione 10 volte maggiore e….per sempre!
    Saluti
    Gianfranco

    • overg50 ha detto:

      Non ho mai avuto dubbi su questo ed è il motivo che sono venuto a Spezia convinto di fare bene. Grazie per la stima.

  22. roberto30 ha detto:

    Mister Le devo un pò tirare le orecchie perchè nella conferenza stampa di presentazione ha riportato di aver lanciato Musacci in serie A, invece è stato Malesani a farlo.. mi sembra che Lei non l’abbia mai fatto giocare in campionato.
    Musacci è un giocatore poco amato a Empoli, nonostante sia un prodotto del vivaio, si narra ancora di una Sua simpatica battuta che ha un pò contribuito alla mancanza di stima sul giocatore..
    Comunque un grande in bocca a lupo dalla Toscana, dove è sempre ricordato con grande affetto..

  23. gigi ha detto:

    Quella del mental coach è una moda che sta prendendo piede e l’anno scorso a un mio giocatore ho chiesto”mi dici cosa ti dice?” risposta “fondamentalmente quello che mi dice lei”. Credo che l’aspetto psicologico sia determinante come è determinante che tu riesca ad avere la loro stima. Grazie per l’in bocca al lupo e quindi CREPI.

  24. moreno ha detto:

    Salve Mister,in bocca al lupo per questa entusiasmante esperienza…..sono certo porterà a termine con successo anche questa sfida.Avrei una domanda per lei?come pensa di poter lavorare sotto il profilo mentale e cosa pensa del fatto che sempre più giocatori si affidano ai mental coach per migliorare le eroprie prestazioni sportive,grazie.Moreno

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: