In bocca al Lupo a Mister Cagni per questa nuova avventura allo Spezia!


Lo Staff del Blog

Annunci

47 Responses to In bocca al Lupo a Mister Cagni per questa nuova avventura allo Spezia!

  1. giorgio pivotti ha detto:

    Spezia vs Grosseto 2 1
    Dalla sintesi della partita lo Spezia ha praticamente sempre attaccato creando occasioni, alcune sciupate, altre concretizzate con due gol che stanno stretti, non rispecchiano il punteggio finale.
    Per restare nel solito tema dei gol evitabili e delle loro cause ben note mi pare che la difesa sotto questo aspetto si sia comportata a dovere senza sbavature, senza concedere troppa confidenza ai meccanismi della zona ma rimanendo accorta, attenta come si conviene con la marcatura a uomo e aggredendo la palla in arrivo sui tiri contro.
    In sostanza non bisogna subire gol evitabili come il primo preso dal Grosseto la cui difesa applicando la zona classica si alza con la linea davanti alla propria porta disinteressandosi COMPLETAMENTE di Goian il quale riceve palla e tutto solo segna il gol del vantaggio. Questa è la zona, marcato a uomo Goian non avrebbe segnato.
    Il secondo gol di Di Gennaro è da classificarsi come imparabile con la causale “prodezza balistica”.

  2. oldfan ha detto:

    bravo cagni, uomo concreto

  3. giorgio pivotti ha detto:

    Chievo vs Milan 0 1
    Ecco il classico gol evitabile, pesante e decisivo, che lo Spezia non dovrebbero prendere per avere tante più probabilità di proseguire spedito il suo cammino di risalita in classifica mettendo da parte critiche e timori di vario genere; mi domando sempre in questi casi come può un difensore nel caso specifico Cofie del Chievo, girarsi, avvitarsi sulla punizione di Balotelli davanti alla porta invece di fare regolare opposizione fisica frontale e attiva; il portiere non ha colpe, vede sbucare la palla all’ultimo momento, è difficle da trattenere per il tap-in di Montolivo.
    E’ mai possibile che allenatori e addetti ai lavori, giornalisti esperti di calcio compresi, non abbiano da correggere o rilevare questi errori dei difensori che girandosi sulla palla in arrivo dal battitore non rispettano la posizione frontale attiva? Della marcatura a uomo il pensiero l’ho già espresso.

    • oldfan ha detto:

      ha ragione. per quanto ceoncerne lo spezia, affermo che vi sono stati miglioramenti palesi, e che essendo piu’ forti tecnicamente dei prossimi 8 avversari, se la squadra obbedisce a cagni, ( intensita’, concentrazione, e sudore per la maglia) ci si possa salvare e anche bene, troppo bene…tutto sta alla maturita’ dei calciatori. solo quello

      • giorgio pivotti ha detto:

        Dopo la sua risposta che ringrazio penso sarà difficile vedere nelle prossime partite difendenti dello Spezia girarsi, voltarsi sui tiri contro, davanti al battitore, bensì aggredire la palla in arrivo rimanendo frontali e attivi per non lasciarla filtrare; il motivo è semplice, non sarò più il solo a rilevare questo tipo di errore individuale la cui eliminazione garantisce benefici concreti assieme alla marcatura a uomo contro i gol evitabili e per affrontare più efficacemente la fase difensiva facendo così dormire sonni tranquilli ai tifosi come lei che conosce il calcio giocato e soprattutto la squadra costruita mi sembra con elementi validi per mirare a traguardi ambiziosi; mister Cagni con la sua esperienza e con qualche nostro consiglio costruttivo, il mio è abbastanza ripetitivo nel contenuto, saprà dare nuova linfa alla squadra arrivando alla salvezza prima del previsto.

      • oldfanoldfan ha detto:

        La prima metà degli anni settanta vede lo Spezia protagonista di una lunga serie di anonimi campionati di centro classifica; poche sono le novità nel parco giocatori: uomini come Motto, Bonanni, Memo, Franceschi, Giulietti, Biloni vestono la maglia bianca per molti anni consecutivi e gli unici scontri di interesse per il pubblico diventano i classici derbies con le squadre toscane ed emiliane. Nel 1976-77 invece lo Spezia ottiene un ottimo terzo posto, grazie anche al sistema di gioco fornito dal nuovo allenatore Nedo Sonetti assistito dal suo secondo Franco Scoglio: i bianchi chiudono alle spalle di Pistoiese e Parma. Anche la stagione 1977-78 è degna di nota, poiché gli aquilotti, guidati da Scoglio mentre Sonetti partecipa ad un corso tecnico a Coverciano, ottengono un sesto posto che consente di accedere alla costituenda Serie C1.

        La permanenza in C1 dura però solo un anno, lo Spezia infatti non viene rinforzato a sufficienza e, inserito in un girone pieno di squadre blasonate, retrocede subito in Serie C2. Nel 1979-80 lo Spezia è terzo dietro a Prato e Rondinella, ma riesce a tornare nuovamente nella Serie C1 grazie alla penalizzazione inflitta alla Rondinella per illecito sportivo. L’attaccante aquilotto Massimo Barbuti è il capocannoniere del girone con 23 reti

        i giocatori davano l’anima, beh con sonetti???? cagni come sonetti, forza caqgni

    • roby ha detto:

      Invece il portiere ha le sue responsabilità, perchè è vero che sul tap-in non può nulla, ma è prima che deve essere più reattivo e smanacciare in angolo non in mezzo all’aerea.

      • giorgio pivotti ha detto:

        In questi casi che sia coperto dal difensore che si gira o peggio anche da altri davanti a lui, il portiere non vedendo partire il tiro con la palla che gli arriva, sbuca all’ultimo momento la sua reattività per quanto pronta essa sia, non gli consente di mandare, deviare la palla dove s’insegna ovvero verso l’esterno; pertanto la responsabilità né piena né relativa non la darei mai al portiere che fa quello che può ma al suo compagno difensore che non ha rispettato la posizione frontale attiva; c’è da dire inoltre che a commento di questi gol evitabili gli addetti ai lavori puntano il dito solo sul portiere con frasi come questa: “non è esente da colpe” mentre dell’errore commesso dal difensore girandosi sul tiro contro non viene fatto il benché minimo accenno critico; chi è stato in porta o ha giocato sempre da portiere credo mi possa dare ragione stando dalla mia parte.

  4. giorgio pivotti ha detto:

    Crotone vs Spezia 0 2
    Ho visto la sintesi della partita vinta meritatamente a Crotone e pure i pericoli corsi che specie nel primo tempo non sono mancati; lo Spezia segna grazie ai tiri dalla distanza che nel calcio moderno non vengono molto sfruttati come scelta conclusiva anche perché spesso non si inquadra lo specchio della porta; due tiri precisi con il primo gol di Sammarco evitabile perché il difensore dirimpettaio commette l’errore di girarsi facendosi passare la palla sotto le gambe.
    Però la difesa lascia ancora troppi spazi a causa della zona, alcuni marcano bene a uomo ma non tutti e questo è un problema da risolvere per dare compattezza all’assetto difensivo lasciando perdere la linea e l’attacco alla palla come ha fatto vedere maldestramente Pasini, per non dire subito dopo di Ciano lasciato completamente libero davanti alla porta di colpire di testa. Con la zona non si riesce a marcare a uomo, sono due tattiche difensive incompatibili, il discorso che si dovrebbe marcare a uomo nella zona è solo teorico.

  5. oldfan ha detto:

    bravissimo cagni sei il migliore, ancora piu’ bava alla bocca, sfondate la classifica ora. complimenti. ora distruggiamo il grosseto

    • oldfan ha detto:

      sig cagni bravo.
      1-solidita’ difensiva,
      2 agonismo sacrificio -vedi antenucci e lollo etc e cuore,
      3 pungere al momento giusto
      4 finalmente dopo anni i tiri da fuori, abbiamo piedi buoni dalla distanza, perche’ non sono mai stati sfruttati in passato? senza tirare come si fa a fare goal

      che dire continui cosi’, e attento al grosseto , mantenere la solita tattica, il metodo tattico di mesi fa -usato con la pro vercelli-non si addic ai nostri atleti, quello da lei fatto praticare ieri siamo a posto

      • youngfan ha detto:

        sig cagni con il grosseto massima concentrazione, anche perche’ l’ex sig ricci, fara’ di tutto per stravincere al picco. quindi occhio all’avversario. e se vinciamo inizia un altro campionato
        forzacagni

  6. giorgio pivotti ha detto:

    La Spezia vs Pro Vercelli 1 3
    Ho visto la sintesi e sentito il resoconto finale del commentatore che ha messo in rilievo come lo Spezia abbiamo dominato l’incontro per un punteggio che ha premiato troppo la Pro Vercelli brava solo a ricavare il massimo dalle poche occasioni da rete capitate; eppure, se guardiamo ai tre gol della squadra ospite notiamo che Scavone tira a rete dopo aver ricevuto palla completamente smarcato, Cristiano servito di petto indietro da un compagno batte a rete completamente solo, indisturbato, Jemello lasciato andare dalla difesa in linea anticipa il portiere e chiude la partita, anche se il fallo di mano c’era.
    Cosa hanno in comune di errori questi tre gol evitabili? La mancanza di marcatura a uomo moderna, elastica, supportata dal controllo visivo attivo, per effetto della zona con la difesa tutta, i suoi interpreti a guardare solo la palla, a preoccuparsi della linea trascurando di coprire preventivamente lo spazio sugli attaccanti. Fare la partita e perdere in questo modo, i moduli non centrano con questi gol, lascia molto amaro in bocca. La zona con le sue applicazioni tattiche non gioca a favore neanche dello Spezia.

  7. roby ha detto:

    Salvarvi? Ma che state scherzando…vi salverete in carrozza! Avete uno squadrone, voi la in bassa classifica ci siete di passaggio, tranquilli!! Anzi vi dirò di più, fate un piccolo filotto di 2-3 vittorie vedrete che balzo in classifica. La serie B è sempre stata così e pensare ai playoff non è un utopia, basta crederci!!

  8. roby ha detto:

    Come mai lo Spezia non segna più? che fine hanno fatto gli attaccanti? Mi sembra che la squadra soffra di pareggite…

    • Andre LA VECCHIA 1974 ha detto:

      …eh…bella scoperta! (sto skerzando…)….non ne pigliamo ma manco li facciamo..Ma ora il MISTER deve solo salvarci…solo questo….

    • youngfan ha detto:

      domenica si vince senza se e senza ma, e il discorso cambia. forza mister

    • lastfans ha detto:

      i vercellesi usciranno con le ossa rotte. cagni , ogni giocatore deve raddoppiare la marcatura, vogliamo i giocatori con la bava alla bocca

  9. younfan ha detto:

    il campionato inizia sabato 30 punti a disposizione basta farne 14. . forza mister ha aggiustato la difesa. bravo ora basta fare 1 gola piu’ dell’avversario, e poi vinciamo con la pro vercelli, vedra’ che sansovini in casa fara’ una tripletta. fuori ha fatto bene a mettere okaka unica punta, in casa okaka con sansovini va bene. auguri

  10. michele ha detto:

    grande mister stai facendo un bel lavoro

  11. alberto berruti ha detto:

    Un grande in bocca al lupo Mister

  12. oldfan ha detto:

    sig cagni strigli ancor di piu’ i suoi ragazzi, vogliamo il prossimo anno fare il derby con i nostri acerrimi rivali del genoa

  13. oldfan ha detto:

    dopo il pareggio col varese, inizia un nuovo campionato, con squadre apparentemente accessibili. siamo vicini ai playout e un po’ piu’ distanti dai play off, quindi non siamo spacciati per nulla. bravo sig cagni, ha sistemato la difesa, ora sistemi l’attacco. e poi ci si salva a 50 punti. quindi avendone 35 ne bastano 15 in 11 gare di cui molte al picco.
    2 vittorie, 8 pareggi e una sconfitta vorrebbe dire salvezza. non e’ impossibile. forza allora, e ancora pu’ sudore e impegno.
    saluti

  14. PaoloSpezia ha detto:

    Forza Mister, ci sono cose che si possono scrivere e altre che si possono solo pensare, da SOLO con dirigenti assenti, lo vediamo tutti e conoscendola in tutti questi anni di calcio son sicuro che ci sarà il momento di parlare e farsi capire anche con la società….i tifosi sono con lei. Forza Spezia.

  15. Gianfranco ha detto:

    Forza Mister sono contento che sia arrivato a Spezia, la mia citta’ e la mia squadra, ho sempre avuto tantissima stima nei suoi riguardi, è professionale, esperto e serio. Non si faccia coinvolgere dalle chiacchere che a Spezia sia dentro che fuori la societa’ ci sono e sempre ci saranno, faccia di sua testa e con la sua esperienza renda tutti silenziosi e zitti! Mister Cagni ci salvi e…….cosi’ la prox. stagione programmera’ sicuramente una squadra per volare alto! Un saluto sincero.

  16. oldfan ha detto:

    l’impegno inizia a esserci all’80%, bravo allenatore lo faccia arrivare al 110%, per salvarci ci bastano 5 vittorie e 1 pareggio e si possono perdere 6 partite. fate reinnamorare il picco, iniziate con il varese , poi provercelli, grosseto, basterebbero queste tre vittorie in pratica a salvarci. mancherebbero 9 partite e7 punti per salvarci . pensi che se si vincono 3 partite in casa di fila si puo’ pensare a qualcosa di piu’ dei play off. quindi 3 vittorie essenziali.
    forza sig cagni

  17. giorgio pivotti ha detto:

    Non è la palla di per se ad essere pericolosa ma piuttosto colui che è destinato a riceverla capace, una volta in possesso, di trasformarla in gol.
    E’ un principio sostanziale del calcio in fase difensiva da tener presente sul quale si basa il concetto di marcatura anche quello di marcare a uomo in senso moderno, elastico.
    Mentre la zona privilegia o meglio si distingue per altri aspetti tattici ben noti soprattutto l’attacco in via prioritaria alla palla trascurando la consegna e la custodia del diretto avversario.
    E’ quanto è successo ieri in Spezia vs Livorno sul secondo gol evitabile degli ospiti con la difesa di casa statica schierata in linea che lascia via libera all’inserimento di Beringhieri perché il centrale si preoccupa solo d’intercettare la palla in arrivo poi beffato dalla sua traiettoria e non applica il principio sopra indicato ricorrendo al controllo visivo attivo, elemento innovativo della moderna marcatura a uomo.
    Si vede che i difensori dello Spezia sono abituati a giocare solo a zona per questo motivo marcare a uomo diventa per loro di difficile applicazione se non si interviene opportunamente e tempestivamente come mister Cagni saprà senz’altro fare. Peccato, il pareggio ci stava tutto.

  18. Andre LA VECCHIA 1974 ha detto:

    mister….siamo con Lei…tutta la FERROVIA..ma tutta la tifoseria. Le SUE parole sono le parole che volevamo sentire…FORZA MISTER! LAVECCHIA1974 frume

    • OLD FAN SPEZIA ha detto:

      SII DURO CON QUESTI RAGAZZI, CERCHI DI FARLI SUDARE E GUADAGNARE LA PAGNOTTA. E NOI SAREMO RICONOSCENTI CON LEI E LEI SARA’ UNO DI NOI

  19. Giovanni Di Martino ha detto:

    In bocca al lupo Mister.

  20. giorgio pivotti ha detto:

    Peccato perché poteva essere l’esordio di mister Cagni con una vittoria che ci stava ed invece lo Spezia torna a casa con un pareggio causato da un difensore, Lollo o Garofalo?, che sul tiro di Colucci dalla distanza si è girato addirittura in elevazione, nel peggiore dei modi in questi casi, facendo filtrare la palla che a fil di palo entra in rete. Un gol evitabile. Dico subito che la colpa è sua, Jacobucci non c’entra, si è disteso al massimo e si è visto sfilare la palla che peraltro lo inganna rimbalzando dopo aver toccato la striscia bianca dell’area di porta.
    Non so in quanti abbiano visto questo errore nel fare opposizione fisica alla palla in arrivo invece di restare in posizione frontale attiva; fatto sta che si sono persi due punti pesanti visto che su Okaka c’era il rigore non dato e qualche rischio lo Spezia l’aveva corso.
    Ripeto ci vuole poco per rimediare a questo tipo di errore bastano poche parole ai giocatori dicendo loro che la palla va aggredita ma evidentemente ancora non sono state date; resta il consiglio.

  21. Domenico ha detto:

    Forza e coraggio Mister!!Dimostri a tutti coloro non l’hanno presa prima in considerazione, che Lei non è superato, e che la sua grinta è ancora la stessa

  22. stefano ha detto:

    Da Vicenza un grande augurio ad un Grandissimo Signore nella senso totale della parola ed un augurio sincero ai tifosi dello Spezia:e’ arrivato uno dei migliori,credetemi.

  23. Roberto Marzulli ha detto:

    In bocca al lupo mister

    Roby

  24. giorgio pivotti ha detto:

    Ho sentito mister Cagni nell’incontro di presentazione con la stampa ed ho fissato i punti principali del suo lavoro da avviare subito, fin da oggi, sui seguenti punti: 1) rafforzare l’autostima dei giocatori che devono dare sempre il massimo; 2) eccessiva tecnica della squadra in cui sembra piacere specchiarsi a danno della tattica; 3) squadra corta con linea difensiva alta, oggi i difensori si abbassano troppo, aggiungo anche senza giocare a uomo in difesa; 4) rispetto per la gente, per la società che pagano per vedere e far giocare la squadra; 5) ascolto senza se e senza ma da parte dei giocatori delle indicazioni, delle disposizioni impartite dall’allenatore.
    Questo è in sintesi il programma da realizzare in tempi stretti per rilanciare lo Spezia.
    La domanda che ti faccio non è nuova ma credo calzi bene rispetto al punto 5) considerati gli ulteriori due gol evitabili presi dallo Spezia segnati da Steferovic e Gonzales a causa dei difendenti che si girano sui tiri contro sia quelli diretti in porta sia quelli nei passaggi terminali tra avversari sia più in generale durante la fase difensiva.
    Lasciamo da parte per adesso l’argomento marcatura a uomo al posto della zona che richiede una o due settimane per essere spiegato ed assimilato dai giocatori; però se fai presenti questo errore comportamentale da loro commesso schivandosi, voltandosi senza aggredire la palla e alla fine chiedi loro con fermezza di restare frontali alla palla attivandosi per respingerla e deviarla fuori dello specchio della porta o comunque perché non giunga al destinatario, i giocatori ti dovrebbero ascoltare già da domani contro la Reggina e a seguire; questo stesso tipo di errore, di atteggiamento sbagliato sulle palle in arrivo è rimediabile, non dovrebbe più verificarsi scongiurando gol evitabili tipo quelli citati.
    Sotto questo aspetto non occorrono tempi tecnici più o meno lunghi, i risultati si vedrebbero da subito.

  25. Nerone ha detto:

    Da San Benedetto, un enorme in bocca al lupo, Mister!!

  26. crovo ha detto:

    Mister, in bocca al lupo!
    Toccherà con mano l’amore che i tifosi hanno per la loro squadra!
    Li renda ancora più orgogliosi!

  27. alex ha detto:

    in bocca al lupo mister.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: